Come visitare il Castello di Neuschwanstein

Una delle tappe d’eccezione del mio viaggio culturale in Baviera è stata visitare il Castello di Neuschwanstein, conosciuto anche come il Castello delle Fiabe. Io sono stato fortunato e l’ho visitato durante una calda giornata di sole. L’umidità che si sprigionava dal lago vicino lo rendeva ancora più suggestivo.

Ma ti posso assicurare che anche in pieno inverno, ricoperto di neve, assume un fascino straordinario. Se stai pensando di organizzare un tour della Baviera non te lo puoi perdere!

È stato definito una delle sette meraviglie del mondo!

 

 photo Tag218showthecardoffer.jpg

 

Il Castello di Neuschwanstein si trova nella zona sud-est della Baviera, nei pressi di Füssen, nella località di Schwangau, la Contea del Cigno, a circa 120 km da Innsbruck.

 

 

Storia del Castello di Neuschwanstein

Ludovico II di Baviera scrisse questa lettera all’amato compositore Richard Wagner nel 1868:

«È mia intenzione far ricostruire l’antica rovina del castello di Hohenschwangau, nei pressi della gola prodi Pöllat, nello stile autentico delle antiche fortezze dei cavalieri tedeschi e devo confessarVi di rallegrarmi molto all’idea di potervi soggiornare un giorno (fra tre anni); vi dovranno essere sistemate numerose camere per gli ospiti, confortevoli e accoglienti, dalle quali si potrà godere una stupenda vista sull’augusto monte del Säuling, sulle montagne del Tirolo e sulla vasta pianura; Voi Lo conoscete bene, l’adorato ospite che vorrei ospitarvi; il luogo è uno dei più belli che si possano trovare, sacro e inavvicinabile, un tempio degno di Voi, divino amico, che faceste fiorire l’unica salvezza e la vera benedizione del mondo. Vi ritroverete anche reminiscenze dal Tannhäuser (Sala dei cantori con vista sulla fortezza sullo sfondo), dal Lohengrin (Cortile del castello, corridoio aperto, sentiero per la cappella); in ogni senso questo castello sarà più bello e confortevole di quello più in basso di Hohenschwangau, che annualmente viene dissacrato dalla prosa di mia madre; gli Dei dissacrati si vendicheranno e si tratterranno con Noi, lassù sulle ripide cime, allietati dall’aura del Paradiso.»

Non ti posso parlare del Castello di Neuschwanstein senza raccontarti la strana vita del suo fondatore, Ludovico II, re di Baviera dal 1864 al 1886, conosciuto anche come “il pazzo re Ludwig”, deposto per motivi di malattia mentale mai verificati nel 1886. Era un eccentrico, fine conoscitore della storia dell’arte e dell’architettura, ossessionato dal compositore Richard Wagner, di cui fu noto mecenate. È per celebrare la magnificenza del Wagner che Ludwig II di Baviera iniziò la costruzione del Castello di Neuschwanstein: era sua intenzione farlo divenire un intimo rifugio per lui e il compositore.

Alla morte di Ludwig II, nel 1886, il Castello di Neuschwanstein venne subito aperto al pubblico e da allora è frequentato da milioni di persone ogni anno.

Nel Medioevo vi erano tre castelli presenti nella stessa area. Nel 1832 il padre di Ludovico, Massimiliano II di Baviera comprò le rovine di uno di questi castelli, edificando la residenza estiva della famiglia reale. Il figlio, anni dopo, si occuperà della risistemazione dell’area occupata dai due castelli rimasti, progettando il suo famoso castello delle fiabe.

Il castello è composto da una serie di strutture individuali erette direttamente sul picco roccioso. La costruzione si armonizza perfettamente con le montagne circostanti, alternando torri, pinnacoli ornamentali, balconate e sculture, il tutto in stile neogotico. È una vera gioia per gli occhi, soprattutto se, come me, raggiungerai la cima a piedi.

Il castello è stato costruito per dare onore alla leggenda di Lohengrin, il cavaliere del cigno, leggenda che divenne molto famosa grazie alla nota opera di Wagner, terminata nel 1848.

Lohengrin è uno dei custodi del Santo Graal, discendente diretto di Parsifal, uno dei mitici cavalieri della Tavola Rotonda di Re Artù.

Puoi trovare il libretto dell’opera completa a questo link.

Sala del trono
Sala del trono

Se l’esterno del Castello di Neuschwanstein lascia senza fiato, non potrai non adorare l’interno. Lo stile neogotico impera ovunque. Resterai abbagliato dallo sfarzo delle decorazioni delle camere del percorso espositivo. Secondo il progetto di Ludovico II, l’interno del castello di Neuschwanstein si compone di 200 stanze. Purtroppo alla sua morte, solo 14 erano state completamente terminate.

 

Camera da letto
Camera da letto

Le stanze visitabili sono la Sala del Trono, la Camera da letto di Ludovico II, la Sala dei Cantori e la Grotta artificiale.

La Grotta è un vero e proprio esempio di eccentricità. Appena entrerai in questo corridoio ti sembrerà di essere stato catapultato nella famosa miniera di Biancaneve e i sette nani della Disney, che ha preso ispirazione dagli interni del Castello di Neuschwanstein per moltissimi film animati.

Tutte le stanze accolgono scene tratte dal Lohengrin di Wagner e da altre opere del famoso compositore, facendo diventare l’intero castello un teatro permanente dedicato alla musica e alle arti.

 

Come arrivare al Castello di Neuschwanstein

Ci sono molti mezzi per raggiungere il Castello. Io ti consiglio di arrivare fino alla località di Hohenschwangau con la macchina, dove troverai la biglietteria e il parcheggio, e di incamminarti a piedi verso il sentiero che porta al Castello. La strada non è molta (1,5 km), ma la notevole pendenza rende la camminata più ardua. Preparati a una bella passeggiata di 40 minuti circa. Ti assicuro che una volta raggiunta la cima, la fatica sarà presto dimenticata.

Percorso del Castello di Neuschwanstein

Qualcuno sceglie di arrivare al Castello con una carrozza trainata da cavalli. La partenza è presso l’Hotel Müller di Hohenschwangau: costa 6€ salire e 3€ scendere. In caso di neve o ghiaccio le carrozze non sono disponibili.

Per altre informazioni su come raggiungere il castello consulta: http://www.neuschwanstein.de/ital/tourist/raggiung.htm

 

Orario di visita e prezzi:

Castello di NeuschwansteinIl Castello di Neuschwanstein è aperto dalle 9 alle 18 dal 19 marzo al 15 ottobre; dalle 10 alle 16 il resto dell’anno. La biglietteria chiude un’ora prima della chiusura del castello.

L’entrata al Castello costa 12€ (ridotto 11€) ed è gratuita per tutti coloro che hanno meno di 18 anni. La visita è possibile solo grazie a un tour guidato della durata di 30 minuti circa.

Alla biglietteria ti sarà possibile scegliere la lingua e l’orario della visita. Ti consiglio di fare il biglietto a un orario che tenga in considerazione anche la salita verso l’entrata del Castello e di raggiungere il punto stabilito almeno dieci minuti prima.

I tedeschi, come ben sai, sono molto puntuali!

 

Se con te viaggia un visitatore dalla mobilità ridotta consulta questa pagina: http://www.neuschwanstein.de/ital/tourist/mobilita.htm

 

Per qualsiasi altra informazione, puoi consultare questo sito:

http://www.neuschwanstein.de/ital/castello/index.htm

 

Ti propongo due video. Il primo è un bellissimo documentario in inglese:

 

Il secondo è un video con delle bellissime riprese della zona e del Castello:

 

Sono certo che questi bellissimi video ti convinceranno a organizzare il tuo viaggio culturale al Castello di Neuschwanstein. Se vuoi altre valide motivazioni, consulta la pagina delle recensioni di Tripadvisor.

Buon viaggio e ricordati di rispettare sempre il luogo e i monumenti che visiti. Il loro futuro dipende anche da te!



Dimore storiche

Iscriviti e ricevi le migliori occasioni di viaggio per tutte le tasche



Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × due =