Cosa vedere a Matera e dintorni in tre giorni – un mini itinerario

Cosa vedere a Matera prima e dopo il 2019, anno in cui sarà capitale europea della cultura? Quando visitare i Sassi di Matera, in quale periodo dell’anno?

In questo articolo trovi tutte le risposte a queste domande.

 

Cosa vedere a Matera e dintorni

 

 

Itinerari di Matera e dintorni

 

Visualizza la mappa di Matera a schermo intero

 

Tutta la città di Matera e i centri limitrofi si stanno preparando al grande evento del 2019. Diciamolo la città è in fermento e questo è il miglior momento per visitare Matera e dintorni.

 

Quando visitare Matera

Matera è bella tutto l’anno, ma in alcuni periodi puoi apprezzarla in modo particolare. La primavera e l’autunno sono i periodi che più apprezzo, perché non soffri troppo il caldo e l’affluenza di turisti non è molta, a differenza del periodo estivo e delle feste natalizie.

Tra le cose da vedere a Matera in estate la più caratteristica si tiene il 2 luglio. Per la città è l’evento più importante dell’anno: la festa della Madonna della Bruna, la santa patrona di Matera. Nel sito ufficiale trovi tutti i dettagli della Festa patronale. In questo video un piccolo assaggio di quello che succede la sera del 2 luglio:

 

Festa della Bruna 2008 da ilmiotg su Vimeo.

 

Nel 2017 ci saranno tanti eventi culturali interessanti. In questo sito web il calendario completo.

 

Visitare Matera

 

Quanti giorni per visitare Matera

Ti consiglio di visitare Matera in 3 giorni. Uno per visitare i Sassi di Matera e gli altri due per visitare due centri storici molto molto belli che si trovano nei dintorni di Matera, nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia: Altamura e Gravina in Puglia.

La città pullula di bellissimi b&b, ma se viaggi in auto, ti consiglio di cercare una stanza comoda e confortevole nelle città limitrofe. Ad esempio a Gravina in Puglia, a pochi km da Matera, ti consiglio Stanze Orsini: un favoloso B&b, visitato di persona, in pieno centro storico, con parcheggio riservato e una location che lascio a te giudicare dalle foto nel loro sito web.

Te l’ho consigliato per un altro motivo. I gestori di Stanze Orsini offrono il 10% di sconto tutto l’anno. Può sembrare banale, ma ti assicuro che durante i periodi di alta stagione, fa una grande differenza.

Se non viaggi in auto, ma vuoi ugualmente approfittare dell’occasione e prenotare una stanza nel B&b Stanze Orsini, puoi raggiungere Matera in treno oppure in autobus. La fermata è a pochissimi passi dall’ingresso della struttura.
Sito Ferrovie Appulo Lucane: http://ferrovieappulolucane.it/

 

Matera

 

Cose da vedere a Matera

Ti consiglio di visitare Matera a piedi. Il centro storico, i famosi Sassi di Matera, sono un reticolo di stretti vicoli davvero molto suggestivo. Nella mappa ho segnato i luoghi che ritengo più caratteristici della cultura locale.

Ci sono tantissimi percorsi che puoi seguire. Puoi anche decidere di visitare i Sassi di Matera senza guida turistica. Troverai tra i vicoli, nelle piazze e davanti a ogni monumento insegne che possono aiutarti a capire meglio la storia della città. Se invece desideri visitare i Sassi di Matera con una guida, prova a dare un’occhiata qui.

Il panorama della Murgia materana non dimentichiamo che è stato selezionato da diverse troup cinematografiche, tra cui forse la più famosa è quella che ha portato Mel Gibson a girare nel 2003 La passione di Cristo.

Nel centro storico di Matera troverai tanti ristoranti tipici dove mangiare ottimi piatti. Non saprei consigliarti un posto su tutti dove mangiare a Matera. Personalmente un locale a cui non so rinunciare quando visito i Sassi di Matera è la pizzaria Oi Marì, in altri pochi posti ho mangiato una pizza così buona.

Un post condiviso da Stanze Orsini (@stanzeorsini) in data:

 

Cosa vedere nei dintorni di Matera

Voglio segnalarti due paesi vicino a Matera, che puoi visitare in giornata.

Entrambi si trovano subito dopo il confine pugliese, nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia.

La murgia materana e l’Alta Murgia barese hanno molti aspetti in comune di carattere storico-paesaggistico, per questo motivo di sicuro gradirai la visita di Gravina in Puglia e Altamura.

 

Gravina in Puglia

Gravina in Puglia

Onestamente non ho trovato molte informazioni su Gravina in Puglia. L’unico blog che posso consigliarti è questo. Per fortuna sono un archeologo e posso spiegarti in breve perché Gravina in Puglia lascia a bocca aperta i turisti che decidono di visitarla.

Parliamo di un insediamento antichissimo costruito lungo la Gravina, il tipico paesaggio geologico carsico della Murgia.

Molte delle tombe e delle rovine che puoi vedere nel Parco Archeologico, risalgono ai Peuceti, un’antica popolazione discendente dagli Iapigi.

Gravina in Puglia, detta Sibìon, fu uno dei maggiori insediamenti della Peucezia.

Dopo la conquista romana, la città venn ribattezzata Silvium e divenne una delle stazioni della Via Appia, l’antica strada che collegava Roma al porto di Brindisi.

Nel Medioevo la popolazione trovò riparo prima nelle grotte della Gravina e poi, pian piano, nei rioni Piaggio e Fondo Vico.

Nel corso dei secoli gli abitanti di Gravina hanno saputo costruire uno dei centri storici più belli della Puglia.

I monumenti di Gravina in Puglia più belli da visitare sono: la cattedrale romanica, il castello di Federico II, il magnifico torrente, le antiche rovine rupestri e la suggestiva Grotta di San Michele.

Molte altre informazioni sulle bellezze da vedere a Gravina in Puglia, le trovi in questo blog.

 

Altamura

Altamura

Anche Altamura come Gravina in Puglia ha origini antichissime. La Cattedrale di Altamura è di sicuro il monumento più bello e rappresentativo. Un’opera d’arte medievale tra le più belle d’Italia, imperdibile se decidi di visitare Matera e dintorni.

Sin dal nome puoi capire che una delle caratteristiche di Altamura sono le alte mure che cingono il centro storico. Quando ho visitato l’ultima volta Altamura è stato bello passeggiare seguendo le mura. Altamura è uno dei pochi centri storici della Murgia a conservare ampi tratti di mura megalitiche, sfruttate da Federico II per costruire le imponenti mura medievali.

Proprio Federico II ha avuto un ruolo determinante per la prosperità di Altamura e proprio per questo ogni anno viene ricordata la sua memoria con un evento a tema: Federicus, una rievocazione storica medievale che da qualche tempo attira migliaia di visitatori.

Se hai altri giorni a disposizione puoi spingerti verso la costa per visitare la bellissima Bari Vecchia oppure nell’interno lucano fino agli spettacolari borghi abbandonati dell’entroterra.

Buon viaggio e ricordati di rispettare sempre il luogo e i monumenti che visiti. Il loro futuro dipende anche da te!



Dimore storiche

Iscriviti e ricevi le migliori occasioni di viaggio per tutte le tasche



Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − tredici =