Cosa vedere a Praga in tre giorni: itinerario tra i principali luoghi culturali

Stai pensando di esplorare Praga in tre giorni? Consigli posso dartene tanti. La capitale della Repubblica Ceca è una delle mete culturali più visitate d’Europa, soprattutto in autunno e primavera. In questa guida ho raccolto tutte le idee più interessanti e i luoghi storici imperdibili per capire cosa vedere a Praga in tre giorni e tornare a casa pienamente soddisfatto.

 

Cosa vedere a Praga in tre giorni

 

La prima volta che ho pianificato un viaggio a Praga, non avevo la minima idea di cosa avrei potuto vedere di tanto interessante. Credevo fosse solo una città dove la birra costa poco e il mangiare ancora meno. Dopo le prime ricerche presi nota dei posti da visitare a Praga e capii che ogni angolo della città era pregno di cultura e bellezza.

Mi chiesi a quel punto cosa vedere a Praga in tre giorni? E subito dopo, saranno tanti? o saranno pochi giorni?

Ecco, se anche tu ti stai ponendo la stessa domanda, sappi che 3 giorni a Praga sono ideali per esplorare i luoghi storici più interessanti della città, quelli che hanno contribuito a creare nei secoli la sua identità culturale.

Per trascorrere un weekend a Praga senza stress devi necessariamente fare due cose: prenotare un albergo nel centro città e acquistare la Praga Card.

La città è molto grande e se perdi tempo sui mezzi pubblici o in fila davanti all’ingresso dei musei, non riuscirai mai a vedere tutto in tre giorni.

 

Cose da vedere a Praga in tre giorni

 

Cosa vedere a Praga in tre giorni: i luoghi culturali imperdibili

Prima di dirti cosa vedere a Praga in 3 giorni, voglio sottolineare il fatto che Praga non è una città come le altre.

Oltre a essere la capitale della Repubblica Ceca è il fulcro culturale della Boemia dal Medioevo. Una città storica come poche in Europa, tanto che gli antichi la ricordavano come “La madre delle città”, paragonabile alla Roma Antica per importanza culturale e politica.

Altri invece l’hanno definita la “Città d’oro”, per le architetture in oro, oppure la “Città delle cento torri”, per via delle alte costruzioni medievali.

Il centro storico di Praga è patrimonio UNESCO, ma in Repubblica Ceca c’è anche un altro splendido centro storico UNESCO che ci tengo a indicarti, per eventuali viaggi futuri. Sto parlando di Cesky Krumlov, che si trova a ovest, poco distante dal confine con la Germania.

Non dimenticare di inserirlo nel tuo itinerario. Praga e Cesky Krumlov sono due località culturali meravigliose.

Ma per il momento torniamo a Praga. Cosa vedere in 3 giorni per conoscere la storia della città?

 

Visualizza la mappa di Praga a schermo intero

 

Ponte Carlo

A chiunque chiederai cosa visitare a Praga in 3 giorni ti risponderà: Il ponte Carlo, il simbolo della città.

È il ponte medievale più famoso di Praga e forse della Boemia intera, è un simbolo come il Ponte di Rialto per Venezia o la Torre pendente per Pisa. Collega la Città Vecchia al quartiere di Malá Strana.

 

Visitare Praga in tre giorni

 

Il centro storico di Praga (Staré Město)

Tra le cose da vedere a Praga non potrei non indicarti il quartiere Stare Mesto, la città vecchia di Praga.

Le architetture sono tutte tardo medievali. Di particolare interesse storico e di rara bellezza è la Piazza centrale nella quale svetta l’alta torre dell’orologio. Il centro storico è il fulcro della città e il luogo dove ti consiglio di prenotare un hotel per ottimizzare i tempi di visita.

Cosa vedere a Praga in tre giorni? Se è la tua prima volta in città, tutti i monumenti più noti, i quali si trovano tutti vicini al centro storico di Praga.

 

Malá Strana

Tra i posti da visitare a Praga inserisci anche questo quartiere.

Poco distante dalla città vecchia e al di là del Ponte Carlo. Malá Strana si trova nelle vicinanze di un altro monumento imperdibile soprattutto se visiti Praga per la prima volta: il castello.

Il centro di questo quartiere è Piazza Malostranské náměstí, sulla quale si erge la Chiesa di San Nicola.

Alza gli occhi e ammira in lontananza la Torre dell’osservatorio Petřín, che svetta tra gli alberi ricordando inevitabilmente la Torre Eiffel di Parigi per la forma.

Caratteristici del quartiere sono anche l’Isola di Kampa e le rovine archeologiche degli antichi mulini ad acqua.

 

Hradčany con il Castello di Praga

Il Castello di Praga, dei luoghi d’interesse, è il più straordinario.

Parliamo spesso di castelli nelle nostre guide. Il castello di Praga nella mia personalissima classifica si trova al terzo posto, dopo il Castello di Dracula (Romania) e il Neuschwanstein lungo la Romantische Strasse.

Il castello di Praga fu la culla della cultura boema. In particolare, nel Cinquecento, in pieno Rinascimento, Ferdinando I d’Asburgo diede un notevole impulso alle nuove costruzioni e questo arricchì il castello di aree bellissime. Un esempio sono il Palazzo del Belvedere e i relativi giardini in stile italiano.

Successivamente Rodolfo II d’Asburgo, tra Cinquecento e Seicento, volle spostare la sua corte da Vienna a Praga. Questo portò in città personalità di ogni tipo, uomini di spicco e intellettuali di ogni tipo. Praga in questo periodo divenne una delle città europee più raffinate e ricche di cultura.

 

Viaggio a Praga

 

Il Vicolo d’Oro

Cosa vedere a Praga in tre giorni se ami le storie di alchimisti? Il Vicolo d’oro.

Parlavamo di Rodolfo II d’Asburgo. Ecco in questo Vicolo, secondo la tradizione mitica lavorarono degli abilissimi alchimisti, i migliori d’Europa, per riuscire a creare la tanto ricercata Pietra filosofale. Sì, la stessa che troviamo nel primo episodio della saga di Harry Potter.

 

Cattedrale di San Vito

Un’icona per la Chiesa di Boemia. Sono custodite le reliquie Santi importantissimi per la cultura locale: Vito e Venceslao in primis, oltre che Giovanni Nepomuceno, patrono di Boemia.

L’aspetto attuale della Chiesa di San Vito risale all’Ottocento, anche se la struttura originaria risale al Medioevo. La facciata bellissima e inconfondibile ha due alte torri ai lati a ricordare il westwerk, che troviamo nella maggior parte delle chiese medievali più importanti d’Europa.

 

I luoghi culturali meno noti di Praga

I luoghi di Franz Kafka (1883-1924)

Cosa vedere a Praga in tre giorni se ti piace Kafka? I luoghi dove ha vissuto.

Kafka è uno degli scrittori più importanti e noti del Novecento. È considerato una delle maggiori figure della letteratura del XX secolo e importante esponente del modernismo e del realismo magico. Fu il primogenito di una famiglia borghese di ebrei aschenaziti.

Ecco la lista con gli indirizzi dei luoghi dove ha vissuto lo scrittore, le insegne in loco ti forniranno informazioni più approfondite sulle attività svolte in quei luoghi precisi:

– Museo Kafka
– Casa Alla Torre, Piazza F.Kafka Praga 1;
– Casa Al Minuto, Malé Náměstí 2 Praga 1;
– Casa Sixt, Celetna 2 Praga 1;
– Palazzo Golz-Kinsky, Piazza della Città Vecchia 11 Praga 1
– Vicolo d’oro, Castello di Praga, Praga 1
– Tomba di Kafka, Nuovo Cimitero Ebraico, Metro linea A Želivského Praga 10

Tutti questi luoghi sono anche segnalati nella mappa, con indicazione “Percorso Kafka”.

 

Il Muro di Lennon

Cosa vedere a Praga in tre giorni se sei un fervente pacifista? Il muro di Lennon.

Un muro normalissimo, che dagli anni ‘80 è diventato simbolo di libertà e pace. Tantissimi giovani iniziarono a scrivere e disegnare sul muro, ispirati da una leggenda della musica: John Lennon.

Il regime comunista allora al governo non vedeva tutto questo con favore, ma il muro divenne una sorta di santuario, dove persone provenienti da tutto il mondo venivano in pellegrinaggio per ammirarlo o per dare il loro contributo alla causa.

Il muro è di proprietà dell’antico Ordine dei Cavalieri di Malta che ancora oggi permette a chi ne ha voglia di lasciare una dedica o una frase alla città e al mondo. Il muro si trova nella Piazza del Gran Priorato (dei Cavalieri di Malta) nel quartiere Mala Strana.

 

Muro di John Lennon a Praga

 

Il vecchio cimitero ebraico

Se hai letto il romanzo di Umberto Eco “Il Cimitero di Praga” saprai sicuramente di cosa sto parlando.

Fu costruito nel Medioevo nel Quattrocento ed è oggi uno dei monumenti storici più significativi dell’antico quartiere ebraico di Praga e uno dei più importanti cimiteri ebraici d’Europa, con quelli italiani di Venezia e Pisa.

A questo cimitero storico è dedicato, oltre al romanzo di Eco, un capitolo del libro di Giuseppe Marcenaro “Cimiteri. Storie di rimpianti e di follie”.

Uno dei luoghi più affascinanti e tenebrosi della capitale ceca.

 

Nové Město

Visitare Praga in 3 giorni non può prescindere dalla visita al quartiere Nove Mesto, noto anche come Città nuova.

Il quartiere fu fondato da Carlo IV nel Trecento, sulla riva orientale della Vltava. I principali abitanti della zona furono gli artigiani, soprattutto i birrai. Le piazze del quartiere erano sfruttate principalmente per il mercato del bestiame, dei cavalli e del fieno.

Nell’Ottocento, purtroppo, l’intero quartiere fu oggetto di un’operazione di ristrutturazione urbana, che ne ha cambiato profondamente l’identità originaria, inserendo costruzioni moderne figlie del nuovo sviluppo architettonico.

In particolare nel quartiere si trova il più importante complesso architettonico di Art Nouveau a Praga.

Piazza San Venceslao è il luogo più conosciuto di questo ricco quartiere. In mezzo alla piazza si trova il monumento equestre a San Venceslao (1912), patrono della Boemia; è qui che il popolo praghese abitudinariamente si riunisce per le manifestazioni pubbliche, come quella del 28 ottobre 1918, quando venne dichiarata l’indipendenza della Cecoslovacchia. Nella piazza si trova il Museo nazionale (Národní muzeum), ubicato in un bellissimo palazzo in cima alla stessa.

 

Orologio di Praga

 

Dove dormire a Praga

3 giorni a Praga possono essere stressanti se non riesci a prenotare in un albergo ubicato in una posizione comoda da raggiungere ogni volta che termini l’itinerario giornaliero.

Le possibili soluzioni sono infinite, in questa pagina trovi gli alberghi migliori dove pernottare a Praga, tutte con recensioni positive fatte da viaggiatori come noi.

 

Cosa mangiare a Praga

Cosa mangiare a Praga

 

Cosa mangiare a Praga? E, soprattutto, dove mangiare a Praga? Queste sono le domande principali che quasi tutti i turisti si pongono quando atterrano nella capitale della Repubblica Ceca.

Uno dei piatti tipici di Praga è il Gulasch ceco. Più piccante di quello ungherese. Un piatto di carne e verdure servito con diversi tipi di pane. Ci sono anche versioni per vegetariani, ma l’originale di sicuro il migliore.

Uno dei ristoranti migliori dove cucinano il gulasch ceco è il ristorante Plzenska, che si trova a questo indirizzo: nám. Republiky 5, 110 00 Staré Město.

Le birrerie e i pub personalmente li adoro, sono luoghi calorosi dove mangi degli arrosti di carne davvero deliziosi. Ne trovi a centinaia nel centro storico.

Mangiare in Repubblica Ceca non costa tanto. La birra costa meno dell’acqua, ma questo probabilmente già lo saprai. Un bella mangiata in un ristorante di media gestione non costa mai più di 15 euro.

Per la colazione ti consiglio di provare il Trdlo, uno dei cibi da strada migliori della tradizione culinaria ceca.

Visitare Praga in 3 giorni a Natale è qualcosa di magico. E per rimanere in tema di cibo, nei mercatini di Natale trovi chioschi che offrono il prosciutto di Praga, famosissimo, con pane scuro o chiaro servito caldo. Il prosciutto si scioglie in bocca.

 

Come raggiungere il centro dall’aeroporto di Praga

Per raggiungere il centro città dall’aeroporto di Praga, ci sono diverse soluzioni: taxi, bus, auto a noleggio.

Tra le tre il bus è la soluzione più economica. L’aeroporto si trova a circa 20 Km dal centro storico di Praga e, traffico permettendo, potrai arrivare a destinazione in 40 minuti.

In questa pagina del sito web ufficiale dell’aeroporto trovi ulteriori consigli per gli spostamenti da e verso l’Aeroporto di Praga.

Buon viaggio e ricordati di rispettare sempre il luogo e i monumenti che visiti. Il loro futuro dipende anche da te!



Dimore storiche

Iscriviti e ricevi le migliori occasioni di viaggio per tutte le tasche



Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 5 =