Cosa vedere in Val di Non: trekking tra i castelli medievali più romantici

Quando il caldo si fa insopportabile un bel viaggio culturale in Trentino è quello che ci vuole per trovare refrigerio ed esplorare luoghi meravigliosi. Il tutto pernottando in uno dei tanti hotel da sogno con spa e piscine. Molti pensano che nella Val di Non ci sia solo il sentiero nella roccia per il Santuario di San Romedio, in realtà non è così. In questo articolo ti indico cosa vedere in Val di Non per trascorrere una vacanza straordinaria e vedere castelli da favola.

 

Cosa vedere in Val di Non

 

Cosa vedere in Val di Non: i tre castelli più belli e aperti al pubblico

Cosa visitare in Val di Non? Tra le cose da vedere in Val di Non i luoghi più straordinari sono sicuramente i castelli. Costruiti nel corso dei secoli su alture spesso impervie a difesa di vie, passi di montagna e vallate. Il Trentino è ed è stata una terra di frontiera, quindi non deve stupirti la presenza di numerose torri e roccaforti sui rilievi.

Purtroppo molti castelli sono residenze private e non sono aperte al pubblico, per questo motivo ho deciso di indicarti solo cosa vedere in Val di Non di aperto al pubblico. Ad ogni modo la lista completa di tutti i castelli puoi trovarla nel sito ufficiale della Val di Non, se volessi ammirarli dall’esterno e scattare qualche fotografia. Le cornici paesaggistiche sono da favola.

I castelli sono testimoni silenziosi dello scorrere dei secoli. La Val di Non è il territorio del Trentino che conta il maggior numero di castelli e residenze nobiliari. Ecco la lista dei più belli, che puoi visitare senza problemi e inserire tra le tue escursioni in Val di Non.

 

Cartina della Val di Non

 

 

 

Castel Thun

Castel Thun

Cosa vedere in Val di Non per esplorare castelli e luoghi storici? Il primo nome che mi viene in mente è il Castello di Thun. Visitarlo è stato per me un vero e proprio viaggio indietro nel tempo.

Castel Thun è il più scenico dei tre castelli visitabili nella Val di Non e forse il più conosciuto. Nell’Alto Medioevo sull’altura fu eretta una torre quadrangolare circondata di palizzate, per il solo scopo di controllo militare. Successivamente la struttura fu ampliata sempre più fino a diventare una delle residenze più imponenti ed eleganti d’Italia.

Lo stile monumentale che tutti noi possiamo ammirare oggi è principalmente rinascimentale, molto simile ai castelli della Baviera. Tipiche di questo stile sono le mura, leggermente oblique nella parte bassa per ammortizzare meglio eventuali colpi di cannone.

Ho trovato molto bella all’esterno la geometria dei giardini. Questi ultimi furono inseriti nel Settecento, ma gli spazi, inizialmente adibiti a scopi militari, sono Cinque-Seicenteschi e seguono forme poligonali davvero insolite. Dai giardini puoi ammirare tutta la vallata e in alto le cime delle dolomiti. Un paesaggio magnifico.

L’interno, interamente visitabile, è molto suggestivo. Avrai la possibilità di camminare tra stanze perfettamente arredate e capire come si svolgeva secoli fa la vita all’interno del castello. Una chicca di raffinatezza è la scala a chiocciola del cortile interno, un ottimo esempio di costruzione settecentesca.

 

Informazioni utili

La prima domenica del mese l’ingresso al castello è gratuito.

Puoi visitare il castello con audioguide o in totale libertà.

Costo del biglietto d’ingresso: 8 euro (biglietto intero)

Sito web ufficiale: https://www.castelthun.com/

 

 

Castello d’Altaguardia

Castello d'Altaguardia

Se prima della partenza in Trentino ti sei chiesto cosa vedere in Val di Non di selvaggio e impervio il Castello d’Altaguardia è il luogo che fa per te. Il più adatto a chi ama il trekking.

Sorge su uno sperone di roccia a poco meno di 1300 metri di altezza ed è il castello più alto del Trentino, tra i più alti d’Europa. Il castello fu costruito nel pieno Medioevo (XIII secolo) e oggi è una delle rovine più romantiche di tutta la Val di Non.

Per raggiungere il castello ti consiglio un percorso di trekking che parte da Bresimo e dopo una breve passeggiata ti conduce fino alle porte del Castello d’Altaguardia. Nome parlante per indicare un luogo militare di controllo sulle vie di transito della vallata. La vista da lassù è spettacolare.

Se arrivi a Bresimo in auto, ti consiglio di parcheggiare vicino alla Chiesa del paese. Da qui segui le indicazioni per la frazione di Bévia e poi il segnavia SAT 149 che porta dritto al Castello.

Durante il viaggio di andata ti consiglio una piccola sosta al Maso Castelbasso, antico maso (abitazione rurale tipica del Trentino Alto Adige) dei Thun e oggi centro informazioni ecosostenibile.

Mentre, al ritorno, vicino a Bresimo, trovi uno dei migliori esempi di antica segheria veneziana azionata ad acqua. La Serenissima decise di costruire tantissime segherie in Trentino, soprattutto nel Duecento. L’Alto Adige rappresentava per Venezia la zona di approvvigionamento del legname, che serviva come merce di scambio nei commerci del Mediterraneo, per la costruzione di imbarcazioni e per l’edificazione degli edifici urbani. Spettacolare è la ruota a pale che ancora oggi funziona grazie al convoglio delle acque in un canale artificiale.

 

Informazioni utili

Difficoltà sentiero: facile. Indicato anche per i bambini.

Durata inclusa la visita del Castello: 2h 30’

Punti di ristoro più vicini: Bresimo.

 

 

Castel Valer

Castel Valer

Il Castello di Valer è una residenza elegantissima. Io adoro i castelli con chiari particolari medievali e rinascimentali, ne ho trovati diversi in Scozia e ne ho trovato uno bellissimo in Andalusia (il Castillo de la Calahorra). Fino a oggi però non ne avevo mai visti in Trentino.

Castel Valer fu costruito nel Duecento dai Conti di Appiano, signori della Val di Cembra. Alla fine del Trecento il castello passò alla famiglia degli Sporo, i cui discendenti tuttora abitano in un’ala del castello. Nel corso dei secoli ha subito restauri che gli hanno dato una conformazione più rinascimentale, quindi meno austera e più armoniosa nelle forme.

La struttura, ben tenuta, si divide in due parti: Castel di Sopra e Castel di Sotto. Tutto il complesso è davvero molto suggestivo.

Il Castello di Valer non è visitabile tutto l’anno, ma solo in alcuni periodi, come quello estivo. Ti consiglio di visionare il sito web ufficiale per verificare se durante i tuoi giorni di permanenza in Val di Non è possibile visitarlo.

 

Informazioni utili

Costo del biglietto d’ingresso: 10 euro (biglietto intero)

Durata della visita: 1h 30’

È possibile visitare il castello solo con visite guidate (max 35 persone per volta).

Sito web ufficiale: http://www.visitcastelvaler.it/it/

 

 

Dove dormire per vederli tutti in comodità

Dove dormire in Val di Non

Ti ho indicato cosa vedere in Val di Non per un tuffo nel passato e nella memoria storica di una terra bellissima.

Ora invece voglio aiutarti a capire quali sono i luoghi migliori, più vicini ai castelli, dove poter pernottare e trovare ottime opportunità qualità/prezzo.

Ecco la lista dei luoghi più strategici dove dormire per vedere tutti i castelli in totale comodità. Queste località non sono state scelte a caso, sono i luoghi dove puoi trovare i migliori hotel della Val di Non con spa e centro benessere:

 

 

Da sapere prima di metterti in cammino

Oltre a cosa vedere in Val di Non è anche importante sapere come comportarsi quando si visitano luoghi culturali di montagna e come equipaggiarsi per non avere problemi.

Ricorda sempre i due principi fondamentali del viaggio in montagna: il clima cambia in modo repentino e i cali di pressioni possono essere frequenti.

Per quanto i luoghi che ti ho consigliati non siano molto alti, questi sono i nostri consigli per aiutarti a visitarli al massimo delle energie:

  • Fai una sana e calorica colazione;
  • Vestiti a cipolla, cioè a strati;
  • Portati sempre dietro un kway;
  • Indossa scarpe comode;
  • Metti nel tuo zaino cioccolato o zucchero per combattere i cali di pressione;
  • Non dimenticarti una bottiglia d’acqua.



Buon viaggio e ricordati di rispettare sempre il luogo e i monumenti che visiti. Il loro futuro dipende anche da te!



Dimore storiche

Iscriviti e ricevi le migliori occasioni di viaggio per tutte le tasche



Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 + quattordici =