Visitare Cracovia e dintorni in quattro giorni

Hai intenzione di visitare Cracovia? Se sei alla ricerca dei luoghi che hanno fatto la storia di Cracovia sei nel posto giusto. In questo articolo voglio indicarti i tre luoghi più interessanti per visitare Cracovia e dintorni e vivere un’esperienza culturale memorabile. Tutti hanno contribuito fortemente alla formazione della cultura polacca. I consigli che ti fornirò hanno l’obiettivo di farti da guida turistica di Cracovia e aiutarti a risparmiare tempo prezioso.

Visitare Cracovia

Quanti giorni per visitare Cracovia? In questa guida su Cracovia e dintorni ho tenuto conto di almeno quattro giorni pieni.

Prima di scoprire quali sono i luoghi d’interesse culturale per visitare Cracovia al meglio, ecco la mappa di Cracovia che potrai esplorare anche sul posto, per non perdere mai la giusta rotta. I siti storici che sto per consigliarti puoi trovarli nella mappa generale dei viaggi culturali d’Europa.

 

Visitare Cracovia

Krakow Old Town

Cracovia è stata per molto tempo la capitale della Polonia. Per questo oggi è il fulcro culturale del Paese. L’Università Jagellonica è una delle più antiche università d’Europa. Il suo centro storico, iscritto nella lista Patrimonio UNESCO, è una piccola bomboniera. La piazza centrale e i giardini del Planty ti catapulteranno in un paesaggio urbano stupefacente. Il castello Wawel, la città vecchia e il Museo Czartoryski sono tre luoghi che devi annotare a occhi chiusi sul tuo itinerario culturale.

Tuttavia questi sono anche i maggiori poli attrattivi del turismo di massa, quindi preparati a folle di visitatori che come te vorranno visitare Cracovia e questi bellissimi luoghi storici. Il tuo tour di Cracovia non si deve limitare solo a questi siti d’interesse, perché c’è tanto altro da poter visitare.

 

Mercato dei tessuti di Cracovia

Sukiennice

Quando viaggio i luoghi che preferisco conoscere e fotografare sono i mercati. Centri d’incontro antichi e moderni di storie, persone e merci. Nei mercati assapori la storia locale più che in qualsiasi altro luogo della città. Il mercato dei tessuti di Cracovia (Sukiennice), come i bazar orientali, è un luogo affollato, ma ha la peculiarità di essere anche sede della Galleria di Pittura polacca, una delle sezioni del famoso Museo Nazionale di Cracovia.

L’edificio sorge nel centro di Cracovia nella grande e deliziosa piazza Rynek Główny. Fu costruito nel Trecento come luogo di incontro di mercanti di tessuti pronti a vendere le loro pregiate merci alla popolazione polacca. A causa un incendio, alla metà del XVI secolo, fu in gran parte distrutto e ricostruito con un nuovo stile: quello contemporaneo rinascimentale. Nel XIX secolo l’edificio subì un nuovo restauro e furono aggiunte le imponenti arcate non a scopo strutturale, come molti pensano, ma esclusivamente ornamentale.

Al piano terra, confortato da uno splendido loggiato, troverai tanti negozietti ricchi di articoli di antiquariato. Al primo piano, invece, potrai visitare la Pinacoteca polacca del XIX secolo. Sono esposte opere del romanticismo e della Giovane Polonia.

Per maggiori informazioni sulla Pinacoteca consulta il sito ufficiale. Come gran parte dei musei d’Europa è chiuso il lunedì.

Per visitare Cracovia centro occorre almeno una giornata intera.

 

Miniera di sale Wieliczka

Catedral Subterranea, todo es de sal esculpida * Underground Cathedral, everything is salt that has been carved

Non molto lontano dal centro di Cracovia si trova un luogo come pochi in Europa, uno di quelli dove l’uomo ha dato prova di poter fare cose incredibili: la Miniera di Sale Wieliczka. 

In funzione dal Duecento al 1996, la Miniera di Sale è uno dei monumenti cardine della cultura polacca. La Miniera di Wieliczka è stata iscritta nel 1978 nella lista dei siti Patrimonio UNESCO per l’unicità che rappresenta. Non è una miniera tradizionale, ma cela sottoterra vere e proprie architetture di sale. Al di là del valore spettacolare che affascina ogni anno milioni di turisti, il sito ha un valore importantissimo per la storia locale, perché rappresenta il lavoro di intere generazioni di minatori. Uno dei monumenti di archeologia industriale più importanti d’Europa. 

Per visitarla puoi scegliere diversi percorsi. Attenzione: ci sono alcuni percorsi che sono prettamente a scopo turistico e non ti portano a conoscere l’aspetto culturale di questo incredibile luogo, bensì quello spettacolare. Ad esempio, trovi lungo il percorso piccoli gnomi intenti a estrarre materiale dalla miniera. A mio parere fuori luogo e poco divertente, dato il numero di uomini e donne che hanno lavorato per luogo tempo nella miniera. Ti consiglio di seguire SOLO tour che raccontano la vera storia del luogo.

Tutte le informazioni, gli orari e i prezzi puoi trovarli nel sito ufficiale delle Miniere di Sale.

Come arrivare alle Miniere di sale da Cracovia? Raggiungi la stazione centrale e lì troverai treni e autobus che ti condurranno fino all’ingresso delle Miniere. Per visitare Cracovia e dintorni non è necessario noleggiare un’auto. I mezzi pubblici non costano molto e sono abbastanza efficienti.

In alternativa puoi noleggiare un minibus con autista personale che verrà a prenderti direttamente dall’hotel nel quale alloggi. Visitare Cracovia non deve essere stressante e questa è di sicuro la soluzione più rilassante.

 

Auschwitz

Auschwitz

A Oświęcim, vicino Cracovia, si trova uno dei luoghi che hanno plasmato le coscienze non solo dei polacchi ma di tutti gli europei. Il campo di concentramento di Auschwitz è il simbolo per eccellenza dell’abominevole piano nazista.

Difficile dire quello che si prova quando si visita un campo di concentramento. Entrare ad Auschwitz, ancora più del campo di concentramento di Flossenbürg (Baviera, Germania), ti lascia dentro forti emozioni che sicuramente ti faranno riflettere sul perché di tanta atrocità. La seconda guerra mondiale forse è stata la parentesi più triste e crudele della storia polacca e Auschwitz ne è la testimonianza diretta.

Consiglio a tutti di visitare almeno una volta nella vita un campo di concentramento, a maggior ragione Auschwitz, per capire di cosa è capace l’uomo. La storia insegna principalmente a non commettere gli stessi errori del passato, ma spesso, troppo presi dalla nostra routine quotidiana, ce ne dimentichiamo.

Non servono parole per descrivere quello che vedrai all’interno. Di sicuro quello che più di ogni scritta o immagine ti permetterà di capire, è l’estremo silenzio che abita quei casolari ormai abbandonati.

Il campo di concentramento fu attivo dal 1940 al 1945 e oggi è stato inserito nella lista UNESCO dei siti Patrimonio dell’Umanità.

Sono certo che sul web e nei libri troverai tantissimo materiale sulla storia del campo di sterminio di Auschwitz. Se non vuoi perdere tempo, questi sono ottimi riferimenti che possono aiutarti nella tua ricerca:

– Un sito dedicato interamente alla visita di Auschwitz;

– Sito ufficiale del Memoriale di Auschwitz.

Se sei alla ricerca anche di libri che possono aiutarti a comprendere meglio quello che è avvenuto in quegli anni di terrore, ecco due titoli:

Visitare Auschwitz di Frediano Sessi;

Uomini ad Auschwitz. Storia del più famigerato campo di sterminio nazista di Hermann Langbein;

Immagino ti starai chiedendo come raggiungere Auschwitz da Cracovia se non hai noleggiato una macchina.

Cracovia centro dista dall’ex lager nazista circa 60 km. Hai diverse opzioni tra cui scegliere:

  • minibus privati (minimo 2 persone) – la soluzione più comoda e confortevole;
  • autobus – treno – taxi (in partenza dalla stazione centrale di Cracovia).

 

Mangiare a Cracovia

Dove mangiare a Cracovia spendendo poco? Beh, ovunque.

I prezzi paragonati a quelli italiani sono davvero bassi. Cercando un po’ in giro ho trovato tre ottimi ristoranti, eccoli:

  1. Introligatornia;
  2. Starka;
  3. Padre (potresti trovare nel menù piatti italiani, ovviamente non sceglierli).

Non spaventarti dei nomi, la maggior parte dei piatti sono ottimi.

 

Dormire a Cracovia

I prezzi per dormire a Cracovia non sono eccessivamente alti considerando il rapporto con la qualità. Per non farti perdere tempo ho ricercato per te tutti i migliori hotel per darti la possibilità di scegliere la soluzione più confortevole. Se per visitare Cracovia non ti rilassi e non ti riposi a sufficienza, che vacanze sono?

Personalmente ti consiglio di scegliere un hotel nel centro storico di Cracovia. In questo modo riuscirai a visitare Cracovia nel migliore dei modi e raggiungerai tutti i siti d’interesse con maggiore facilità e senza dover spendere ulteriori euro per gli spostamenti, a eccezione dei luoghi extraurbani.

Quando ho visitato Cracovia questa decisione è stata per me la svolta e mi ha fatto risparmiare molto tempo.

Siamo giunti alla fine, spero che questi consigli per costruire il tuo itinerario di Cracovia ti siano di grande aiuto.

Buon viaggio e ricordati di rispettare sempre il luogo e i monumenti che visiti. Il loro futuro dipende anche da te!



Dimore storiche

Iscriviti e ricevi le migliori occasioni di viaggio per tutte le tasche



Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × tre =