Cosa vedere a Stoccolma in tre giorni: i principali luoghi di interesse in un weekend

Stai pensando a un viaggio a Stoccolma? La capitale svedese è una delle perle del Nord Europa, meta ideale per un viaggio culturale di pochi giorni tra antico e moderno. In questo articolo ti indico cosa vedere a Stoccolma per vivere tre giorni davvero indimenticabili.

 

Cosa vedere a Stoccolma

 

Stoccolma è una di quelle città che quando inizi a girare per le sue strade te ne innamori talmente tanto che non vorresti più andare via. Ci sono mille cose da vedere a Stoccolma e tantissimi luoghi interessanti, che per ovvi motivi non riuscirai a vedere tutti in 3 giorni.

 

Visualizza a schermo intero la mappa di Stoccolma

 

Quindi, cosa vedere a Stoccolma per conoscere meglio la sua storia e la cultura della Svezia?

Ecco la lista dei luoghi di interesse di Stoccolma che non puoi perdere assolutamente, molti di questi sono sottovalutati, ma, fidati, ne vale la pena.

 

Vasa

 

Museo Vasa

Cosa vedere a Stoccolma per chi ama le navi storiche? Il Museo Vasa.

Questo museo è uno dei più interessanti e meno conosciuti d’Europa. All’interno è conservata la nave ammiraglia Regalskeppet Vasa, nota anche solo con il nome di Vasa. È un galeone, che ti lascerà a bocca aperta.

Ho letto la sua storia tanti anni fa, ma dal vivo è tutta un’altra cosa.

Al momento è l’unica nave del Seicento ripescata integra dal mare. La sua storia è molto particolare ed è nota soprattutto a chi come me ha studiato archeologia navale o storia della navigazione.

Era l’estate del 1628 quando nel porto di Stoccolma la gente era in trepidante attesa per l’uscita di uno dei vascelli più belli della storia svedese, ma credo anche della storia d’Europa. Decorazioni molto elaborate, tre imponenti alberi centrali, ornamenti raffinatissimi.

Il galeone per il suo tempo era immenso, lungo più di sessanta metri e con una capacità di carico di più di mille tonnellate. Portava più di sessanta cannoni e ben dieci vele. Sarebbe sembrato mastodontico per chiunque l’avesse incontrato nei mari.

Venne costruito per rispondere all’offensiva della Polonia, acerrima nemica in quegli anni della Svezia.

Il re aveva investito tantissime risorse (umane ed economiche) nella costruzione di questo vascello.

Nell’agosto del 1628 la gente vide salpare una nave bellissima, nessuno, se non pochi tecnici, potevano immaginare quello che sarebbe successo dopo pochissimi metri di navigazione.

Come Achille aveva un punto debole impercettibile, il suo tallone, così la nave aveva un piccolo difetto di stabilità, che alla prima onda laterale la ribaltò senza alcuna possibilità di salvezza. Morì gran parte dell’equipaggio e molti oggetti interni ed esterni della nave andarono perduti per secoli. La Vasa affondò nel suo viaggio inaugurale.

Fu un vero disastro e una grande umiliazione per i sovrani di Svezia.

Nel ‘900 la nave fu recuperata del tutto, messa in sicurezza e ristrutturata. Oggi il Museo Vasa, che si trova sull’isola di Djurgården, è uno dei centri culturali più visitati di Scandinavia.

Sito ufficiale del museo: https://www.vasamuseet.se/it

 

Gamla Stan (centro di Stoccolma)

Quando pensi a cosa visitare a Stoccolma il centro storico devi metterlo in cima alla lista.

Il centro storico di Stoccolma è un gioiello raro, risale al pieno Medioevo (XIII secolo) e si trova in un paesaggio spettacolare dove acqua e terra si intervallano in modo sublime.

La città vecchia è un dedalo di viuzze e strade basolate. Molte costruzioni della città sono in stile gotico baltico, con chiare influenze tedesche.

La piazza Stortorget è il fulcro del centro storico e proprio in questa piazza nel 1520 è avvenuto il famoso massacro di Stoccolma. Un evento particolare della storia della Svezia. Furono giustiziati in pubblica piazza circa un centinaio di persone, alle quali invece era stata data l’amnistia. I fatti rientrano nel periodo storico in cui la Svezia era suddita del re di Danimarca. Proprio questo massacro fu la molla che fece accendere le ripetute insurrezioni del popolo svedese, fino alla sua definitiva indipendenza dalla Danimarca.

Nel centro storico potrai ammirare la Cattedrale di Stoccolma, luogo dei matrimoni e delle incoronazioni dei reali di Svezia, il Museo Nobel, che commemora tutti i premi Nobel della storia dell’umanità, e il Palazzo Reale di Stoccolma, imponente edificio in stile barocco finito di costruire alla metà del ‘700.

Cosa vedere a Stoccolma nel centro storico? Questi tre monumenti sono fondamentali per conoscere meglio la storia locale.

Quando scegli una stanza di hotel a Stoccolma ti consiglio di prenotarla in questa zona della città. Tutti i luoghi d’interesse storico e culturale più interessanti sono in questo quartiere o nelle immediate vicinanze.

In questa pagina trovi gli alberghi più apprezzati dai turisti dove dormire a Stoccolma.

 

Visitare Stoccolma

 

Museo Nordico (Nordiska museet)

Imperdibile museo che racconta la storia dei popoli svedesi che si sono susseguiti nel corso dei secoli dalla fine del Medioevo all’Età Contemporanea.

Scoprirai le tradizioni della cultura locale, le storie e gli aneddoti che hanno contribuito a plasmare l’identità storica della Svezia.

Costruito agli inizi del Novecento la location che ospita il museo è un bellissimo esempio di architettura rinascimentale danese.

Sito web ufficiale del museo: https://www.nordiskamuseet.se/en

 

Museo del Medioevo

Cosa vedere a Stoccolma se ti piace il Medioevo scandinavo? Questo museo, assolutamente.

Completamente gratuito. Il Museo del Medioevo racconta la storia della Svezia nei mille anni circa che contraddistinguono l’Età di mezzo dalle altre epoche della storia umana.

Molto interessante la storia dei vichinghi, che sei ami serie tv come Vikings, troverai sicuramente molto affascinante. Le spiegazioni sono molto chiare e semplici, alla portata di tutti.

Nel Museo potrai ammirare gli scavi archeologici che hanno portato in luce antiche carene, piccoli e grandi relitti, mura e tantissimi reperti archeologici che ricostruiscono la vita dei popoli del Medioevo.

Le esposizioni non si limitano solo a teche con oggetti sterili all’interno, ma sono ricostruzioni fedeli della città e dei villaggi limitrofi. Da inserire assolutamente tra le cose da vedere a Stoccolma.

Sito web ufficiale: http://medeltidsmuseet.stockholm.se/in-english/

 

Museo degli Abba

Gli ABBA sono il gruppo musicale scandinavo di maggiore successo. Hanno venduto oltre 300 milioni di dischi in tutto il mondo.

Se ti piace la musica degli Abba, a Stoccolma troverai un museo interamente dedicato.

Museo strano direbbero molti, ma se hai la musica nel sangue lo troverai decisamente straordinario.

Potrai ripercorrere la storia del gruppo, i loro successi, le canzoni che hanno fatto la storia della musica mondiale e tantissime curiosità che ancora non conosci.

Sito web ufficiale: http://www.abbathemuseum.com/en/

 

ABBA Museum

 

Globen

La Stockholm Globe Arena è una struttura commerciale, che si trova nel sobborgo cittadino di Johanneshov. La struttura, che fa parte della Stockholm Globe City, è considerata da molti il simbolo della città.

L’architettura, costruita principalmente in acciaio e vetro, è ad oggi la più grande costruzione emisferica del mondo. Gli interni vengono allestiti per concerti, eventi teatrali e partite di hockey.

 

Gritty Globe Blues

 

I parchi più belli di Stoccolma

I parchi sono una delle attrazioni della capitale svedese. Molto frequentati da cittadini e turisti, i parchi di Stoccolma sono il luogo ideale dove riposarsi qualche ora o fare un picnic all’aria aperta.

I due che personalmente ritengo più belli sono:

 

#1 Kungsträdgården

La traduzione letterale è “giardino reale”. È uno dei parchi più belli di Stoccolma ed è sede di una delle fermate della metropolitana, di cui parleremo nei prossimi paragrafi.

È centralissimo, quindi se visiti gli altri luoghi della città vecchia di Stoccolma non avrai problemi a trovare anche questo bellissimo giardino.

Il Parco di Kungstradgarden è un luogo di ritrovo per gli abitanti di Stoccolma e, come avrai modo di vedere, ci sono molte caffetterie e hotel.

Se decidi di andare a Stoccolma nei mesi freddi, a Natale o a Capodanno, per esempio, al centro del Parco viene allestita una splendida pista di pattinaggio aperta fino a sera.

 

#2 Djurgarden

Questo Parco si trova su un’isola di Stoccolma.

È un luogo molto frequentato dai turisti. Oltre al Parco trovi tutta una serie di attrazioni, come il parco divertimenti Gröna Lund, diversi musei e uno zoo.

 

I luoghi della serie letterarie Millennium

Hai mai letto i romanzi di Stieg Larsson? Quelli della saga letteraria Millennium, che raccontano gli intrighi del giornalista Mikael Blomkvist e della giovane hacker Lisbeth Salander?

Se sei uno dei milioni di lettori che hanno letto almeno uno dei romanzi cult di questa serie letteraria (e poi anche cinematografica), allora leggi con attenzione le prossime righe, ti indico un luogo dove trovi tutto il necessario per capire cosa vedere a Stoccolma per conoscere meglio le storie di Larsson.

Nell’Isola di Södermalm c’è una piazza Södermalmstorg nella quale si affaccia il Museo civico Stadsmuseet. Entra e chiedi della mappa del Millennium Tour. Apri la mappa e inizia l’avventuroso viaggio per le vie di Stoccolma.

Il Tour ti porterà a scoprire tutti, o almeno i più interessanti, luoghi della serie Millennium. Potrai visitare e ripercorrere i luoghi di tutti i romanzi e scoprire angoli della città che forse non conoscevi. Passerai attraverso ristoranti, piazze, caffè; tra la vecchia e la nuova Stoccolma; tra i sobborghi più popolari e quelli più borghesi.

La maggior parte dei posti descritti nella saga Millennium esiste nella realtà e non è solo frutto della finzione narrativa dello scrittore, al quale però va il grande merito di averli descritti con estrema bravura.

 

Informazioni utili sulla vita a Stoccolma

Abbiamo visto cosa vedere a Stoccolma per conoscere meglio la cultura locale, ora passiamo ai piccoli-grandi consigli per vivere la città nel migliore dei modi.

Come saprai nel Nord Europa e in particolare in Scandinavia le ore di sole spesso sono inferiori a quelle di buio.

Se visiti Stoccolma a luglio sappi che il sole tramonta alle 22.00 circa, quindi le giornate ti sembreranno interminabili. Se invece vuoi visitare Stoccolma a Natale, ad esempio per vedere i mercatini, il sole tramonta prestissimo, alle 15.00 circa. Stesso ragionamento vale per l’alba.

In Svezia non si paga in euro, ma in corone svedesi, quindi accertati prima di partire o subito dopo l’atterraggio di cambiare i soldi. In alternativa puoi pagare con carte di credito.

L’acqua in Svezia è potabile ovunque dai rubinetti delle stanze d’albergo alle fontane sparse per la città. In gran parte delle strutture ristorative se chiedi l’acqua del rubinetto ti viene offerta gratuitamente. A dir la verità questa è una pratica diffusa anche in altri Paesi europei, come la Germania, ma in Svezia è una prassi comune in tutta la Nazione.

Spesso nelle brocche oltre all’acqua ci trovi delle fette di agrumi, di menta o di cetriolo. Probabilmente per togliere all’acqua odori e per rinfrescare la bocca quando si beve.

L’acqua in bottiglia invece è molto costosa, cosa molto comune nei Paesi del Nord Europa, in Olanda ad esempio ho pagato una lattina da 33 ml di acqua 2 euro, ti basta fare due conti per capire che l’acqua in bottiglia ha un costo sproporzionato.

Altra cosa molto importante quando si viaggia sono i bagni pubblici. Può capitare che sei per strada e non sai dove farla. Ho scovato un applicazione Android che ti indica la toilette pubblica più vicina a te. Per scaricarla clicca qui.

 

Stockholm

 

Come visitare Stoccolma

Ti ho consigliato cosa vedere a Stoccolma per tornare a casa pienamente soddisfatto. Ora cerchiamo di capire come girarla per ottimizzare i tempi.

Stoccolma ha un sistema di trasporti urbani molto efficienti. Per girare la città in tre giorni ti consiglio di prendere la metro. Comoda e puntualissima, molto utilizzata dai cittadini di Stoccolma.

La rete metropolitana è al momento composta di 3 linee e circa un centinaio di stazioni, alcune in superficie e altre sotterranee. Mi piacciono molto le metropolitane; mi piace scrutare i volti di persone perfettamente sconosciute, nascondono storie uniche appena percettibili. Se ami la fotografia, avrai sicuramente fatto l’esperimento di fotografare in metro la persona davanti o al tuo fianco.

Un altro aspetto che adoro delle Metro sono le decorazioni delle stazioni e delle gallerie, che si trasformano in vere e proprie opere d’arte. La Metro di Parigi è uno dei massimi esempi, ma anche a Stoccolma la maggioranza delle fermate è arricchita di murales, dipinti, affreschi, inseriti nelle stazioni dagli anni ‘50 in poi. Molto suggestiva.

Per non avere problemi con orari e coincidenze, ti segnalo un’app molto carina che si chiama “SL Transit Map Stockholm”. Mostra in modo molto intuitivo tutti i trasporti pubblici della città (bus, treni, metro).

Vai qui per scaricare la versione Android: https://play.google.com/store/apps/details?id=se.linjekartora&hl=en

Se preferisci vedere Stoccolma in taxi, puoi viaggiare sui taxi di linea oppure avventurarti in queste due alternative: Uber e Taxi 020.

 

Cosa mangiare a Stoccolma

La cucina svedese è molto particolare. Ti consiglio di provare i due piatti tipici della tradizione, che io preferisco di più: le polpette e il salmone.

Se sei alla ricerca di luoghi davvero unici dove assaggiare la cucina tipica, prova questi due posti.

 

Meatballs for the people

Uno dei posti migliori dove mangiare polpette. Si trova nel quartiere di Sofo. Lo stile è rustico, ma la cucina è ottima. Mangerai polpette tipiche di ogni tipo, da quelle fatte con carne di renna a quelle con salmone. I condimenti sono tantissimi, e molti per noi italiani al limite del concepibile.

Aperto tutti i giorni.

Nytorgsgatan 30, 116 40 Stockholm, Svezia

 

Östermalms Saluhall

Dalla fine dell’Ottocento i cittadini di Stoccolma vengono in questo antico mercato per gustare le tante specialità della cucina svedese. Dagli stuzzichini ai dolci, in questo mercato coperto trovi tutto il necessario per un pranzo alternativo a metà tra lo street food e la cucina gourmet.

Aperto dal lunedì al sabato.

Östermalmstorg, 114 42 Stockholm, Svezia

 

Cosa mangiare a Stoccolma

 

Come raggiungere il centro dall’aeroporto

Abbiamo visto cosa vedere a Stoccolma, come vivere a Stoccolma, cosa mangiare a Stoccolma, ma se a Stoccolma non ci arrivi sarà difficile fare tutto questo. Quindi ora ti spiego come raggiungere Stoccolma dai suoi aeroporti.

La capitale svedese è servita da quattro aeroporti, che hanno diverse distanze dal centro città. I voli provenienti dall’Italia di solito atterrano negli aeroporti Stoccolma-Skavsta (NYO) e Stoccolma-Vasteras (VST).

All’uscita di ogni aeroporto trovi sempre un bus pubblico o una navetta aeroportuale privata in grado di portarti fino al centro città.

A questo proposito ti consiglio di prenotare la stanza d’albergo vicino al centro storico, che è il fulcro di tutti i monumenti della città. In questa pagina trovi un elenco con i migliori hotel della zona, tutti valutati in modo positivo da turisti come me e te.

In alternativa alle navette aeroportuali, puoi prendere il treno, Uber, oppure un taxi di linea.

Tutti gli aeroporti sono ben forniti, quindi sono certo che non avrai problemi a raggiungere il centro di Stoccolma.

Per monitorare il traffico aereo e controllare partenze/arrivi, se usi Android, scarica questa app.

Buon viaggio e ricordati di rispettare sempre il luogo e i monumenti che visiti. Il loro futuro dipende anche da te!



Dimore storiche

Iscriviti e ricevi le migliori occasioni di viaggio per tutte le tasche



Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − tre =