Cosa vedere a Timişoara, città di primati e Capitale europea della cultura 2021

Cosa vedere a Timişoara

In questa guida voglio aiutarti a capire cosa vedere a Timişoara e perché questa città è stata nominata Capitale europea della cultura 2021.

Timişoara è la città più grande della Romania occidentale. La sua posizione a confine con la Serbia e l’Ungheria l’ha sempre favorita negli scambi commerciali con le nazioni dell’Europa Occidentale. Infatti, molti ungheresi, tedeschi, serbi, italiani, greci e palestinesi si sono stabiliti a Timişoara per scopi prettamente commerciali e l’hanno resa una città multiculturale.

I veneti, ma in particolare i trevigiani, hanno una storia importante legata alla città di Timişoara e a tutta la sua provincia, Timiş. Nei primi anni ’90 l’arrivo della globalizzazione mise in crisi l’intero settore produttivo italiano. Molte aziende venete delocalizzarono le loro attività in Romania, che consentiva costi di produzione più bassi, e Timişoara, poiché è la città rumena più vicina all’Italia, accolse la maggior parte di queste aziende, soprattutto di calzature. Dopo questo evento Timişoara venne chiamata “l’ottava provincia veneta” o “Trevisoara”.

Questa città possiede molti primati:

– Fu la prima in Europa a dotarsi, nel lontano 1884 della prima rete elettrica;
– Dal 1760 fu la prima città dell’Impero Asburgico a illuminare le proprie strade con lampade e la prima a convertirle a gas nel 1855;
– Prima città dell’Impero austro-ungarico a creare un canale navigabile (il Bega), a realizzare una rete telefonica, a utilizzare il servizio telegrafico, a fare uso del’asfalto per la pavimentazione stradale, ad avere tre teatri di stato a presentare opere in lingua romena, ungherese e tedesca.

Questi sono solo alcuni dei primati accumulati dalla città di Timişoara, ti invito a scoprire tutti gli altri.

Come puoi ben capire, Timişoara è ricca di luoghi culturali, come musei, piazze e architetture storiche. Ci sono anche molti parchi, in città e nei dintorni: oasi di pace e tranquillità. La sua vasta offerta turistica è il motivo per cui dovresti organizzare un viaggio a Timişoara, è difficile che tu non riesca a trovarci qualcosa di tuo interesse.

 

 

Visualizza la mappa di Timisoara a schermo intero

 

 

Cose da vedere a Timişoara: il centro storico

 

Piața Unirii (Piazza dell’Unità)

Timisoara

Si trova nel quartiere vecchio della città, è la piazza più bella e antica della capitale del Banato. È decorata in stile barocco e ospita alcuni dei più importanti monumenti di Timişoara: il Palazzo Barocco, la Cattedrale Cattolica, il Vicariato Serbo e il Monumento alla Santa Trinità.

Di recente è stata sottoposta a interventi di restauro. La pavimentazione e la maggior parte degli edifici sono stati ricostruiti. Adesso è possibile visitare la storica piazza in tutto il suo splendore.

Nel 1919 l’esercito rumeno durante la guerra romeno-ungherese entrò a Timişoara e si fermò proprio in questa piazza. Da allora le venne attribuito il nome Unirii (dell’Unità). Prima di questo evento la Piazza si chiamava Losonczy, in memoria del conte Stefan Losonczy, ucciso nel 1552 dai turchi che conquistarono la città.

Per tre secoli, Piața Unirii è stata teatro di eventi religiosi, parate militari e altri cerimonie politiche e culturali di prestigio. Oggi, il suo fascino barocco seduce i viaggiatori, che fotografano ogni angolo della piazza.

 

Piața Victoriei (Piazza della Vittoria)

Piata Victoriei Timisoara

Questa piazza ha un significato speciale per tutti i rumeni: è il luogo in cui i rivoluzionari, il 20 dicembre 1989, proclamarono Timişoara la prima città libera della Romania dal regime comunista di Nicolae Ceaușescu. È circondata da palazzi signorili del primo ‘900: a un estremo della piazza si trova la Cattedrale ortodossa, all’altro il Palazzo della Cultura, che ospita l’Opera Romena e il Teatro Nazionale.

Prima della Rivoluzione la piazza si chiamava Operei. È stata progettata nel 1870 con lo scopo di cancellare l’immagine di vecchia fortezza militare che caratterizzava Timişoara.

Nel 1910 venne rilasciata l’autorizzazione per costruire i primi edifici della piazza: il Palazzo Lloyd fu il primo edificio, subito dopo sono stati costruiti la Cattedrale ortodossa, tra il 1936 e il 1946, e i blocchi residenziali moderni. L’ultimo edificio risale al 1963, momento in cui questa piazza venne considerata uno spazio urbano chiuso.

La piazza si estende in lunghezza, ed è il corso principale dalla città, pieno di negozi e ristoranti di lusso, sempre affollato di gente del luogo e di turisti.

 

Ci sono altre tre piazze legate a storie importanti per la città: Piața Libertății (Piazza della Libertà) è il nucleo antico di Timişoara, il primo luogo in cui la gente si stabilì e sviluppò la città; Piața Sf. Gheorghe (Piazza San Giorgio) dove si svolge uno dei più antichi mercati della città, presenta edifici signorili che appartengono a istituti bancari e una statua equestre dedicata al Santo eponimo; Piața Traian (Piazza del Mercato di Traiano) sede di mercati giornalieri e settimanali, è stata progettata da ingegneri militari nel 1740 e viene considerata una piccola Piața Unirii.

 

 

Musei di Timişoara

 

Memorialul Revolutiei

Memorialul Revolutiei - Timisoara

Il Memorialul Revolutiei (Museo della Rivoluzione) espone foto e documenti che raccontano le tragedie e gli eventi vissuti dal popolo rumeno nel 1989. In una delle sale è possibile visionare un documentario storico di approfondimento, della durata di circa mezz’ora disponibile in varie lingue.

Maggiori informazioni puoi trovarle consultando il sito ufficiale del museo.

 

Banat Museum

Castelul Huniade

Il Banat Museum (Museo di Storia del Banato) è ospitato nel Castello Huniade del XIV secolo. Il Museo fu istituito nel 1872 e chiamato “Società di Storia e Archeologia”. Espone una collezione di reperti archeologici importanti provenienti da tutto il Banato ed è diviso in quattro sezioni: storia, archeologia, etnografia e scienze naturali.

Orari:
Dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 17.00.
Il lunedì è chiuso.

 

Muzeul de Arta

muzeul-de-arta-timisoara

Muzeul de Arta (Il Museo d’Arte) è situato nel Palazzo Barocco, in Piața Unirii.

Conserva una collezione di opere d’arte di Ormós Zsigmond, un ricco aristocratico, collezionista e storico dell’arte che ha donato tutto il suo patrimonio artistico alla comunità. A questa collezione sono state aggiunte altre opere acquisite e donate, e oggi comprende oltre 8000 pezzi: dipinti, sculture, arte decorativa e grafica.

Orari:
Dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 18.00;

Prezzo del biglietto:
Adulti: 10 lei (circa 2,25 euro).

Per avere più informazioni ti consiglio di visitare il sito ufficiale del museo.

 

Calina Art Gallery

The Golden Hours

È una galleria di arte contemporanea situata nel cuore della città.

Ogni mese vengono organizzate mostre di giovani artisti provenienti da tutte le regioni della Romania e dal resto dell’Europa.

Orari:
Dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 18.00;
Il sabato dalle 11.00 alle 15.00.

Entrata gratuita.

Visita il sito ufficiale del museo per restare aggiornato sulle ultime esposizioni.

 

Banat Village Museum

Banat Village Museum - Timisoara

Adoro questo museo all’aperto.

Ti permette di conoscere la vita e l’antica cultura delle diverse popolazioni che hanno abitato il Banato.

In quest’area di 17 ettari sono presenti trenta case rurali ottocentesche, provenienti da tutte le parti della regione, restaurate e arredate secondo il gusto dell’epoca. A ogni casa è annesso un piccolo orto con erbe e specie vegetali locali.

Trovi anche molti oggetti tipici e in perfetto stato di conservazione, come attrezzi agricoli e artigianali, carri e altri oggetti d’uso quotidiano delle popolazioni del Banato.

Se desideri conoscere l’autentica cultura di questa regione non perderti la visita al Banat Village Museum.

Orari:
Dal martedì al sabato, dalle 10.00 alle 18.00;
La domenica dalle 12.00 alle 20.00.

Prezzo del biglietto:
Adulti: 5 lei (poco più di 1 euro)

I prezzi aggiornati di tutti gli altri servizi del Museo li trovi a questa pagina.

 

Spero che questa guida su cosa vedere a Timişoara ti sia piaciuta. Fammi sapere nei commenti cosa ne pensi e, se hai già visitato questa città, cosa aggiungeresti tra le cose da vedere.

Buon viaggio e ricordati di rispettare sempre il luogo e i monumenti che visiti. Il loro futuro dipende anche da te!



Dimore storiche

Iscriviti e ricevi le migliori occasioni di viaggio per tutte le tasche



Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei + 2 =