Cosa vedere a Tallinn e dintorni in un weekend

In questo articolo trovi tutto il necessario per capire cosa vedere a Tallinn e dintorni in un weekend. Tallinn è una delle capitali baltiche più belle che abbia mai visitato.

Cosa vedere a Tallinn e dintorni

Ti consiglio di organizzare un viaggio a Tallinn e raggiungere la capitale dell’Estonia anche solo per due giorni. Non te ne pentirai! Potrai godere dei suoi panorami meravigliosi, di atmosfere medievali magiche e conoscere la storia millenaria di questo affascinante Paese.

Oggi raggiungere Tallinn è estremamente facile rispetto al passato e il costo della vita non è molto alto, il rapporto qualità-prezzo di molti hotel è tra i migliori d’Europa.

Le vacanze in Estonia costano poco rispetto ad altri luoghi culturali d’Europa e questo ti permette di mangiare nei migliori ristoranti tipici e visitare tutti i musei a pagamento della città.

Visualizza la mappa di Tallin a schermo intero

 

Come raggiungere Tallinn dall’aeroporto

Prima di indicarti cosa vedere a Tallinn e dintorni voglio spiegarti come raggiungere la città dall’aeroporto.

Molti non sanno dove si trova Tallinn ed è un vero peccato, perché perdono l’opportunità di conoscere una cultura diversa da quella italiana e di vedere una città medievale che è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità nel 1997.

Tallinn si trova sulle coste del Mar Baltico nel Golfo di Finlandia. Atterrerai nell’aeroporto Lennart Meri, che si trova a circa quattro chilometri dalla città, nel comune di Rae.

Per raggiungere la città è molto semplice. Prendi l’autobus numero 2, che collega il terminal partenze con il centro città. Trovi tutti i giorni dalle 07.00 alle 24.00 un autobus che ti accompagna nel centro storico di Tallinn. La corsa dura più o meno 30 minuti e il prezzo del biglietto è di circa 1,60 euro. Se lo compri ai botteghini che trovi per strada lo paghi circa 1 euro.

Anche i taxi effettuano corse regolari dall’aeroporto al centro città. I prezzi si aggirano attorno ai 10 euro. Paghi di più ma i taxi hanno il vantaggio di avere i permessi necessari per lasciarti davanti all’ingresso dell’hotel che hai prenotato.

La maggioranza degli aerei diretti a Tallinn partono dagli scali di Milano (compreso Orio al Serio a Bergamo per i voli lowcost).

Nella mappa di Tallinn puoi osservare la posizione dell’aeroporto e trovare tutti i punti d’interesse culturale segnati in questo articolo per capire come organizzare il tuo itinerario culturale e dove prenotare in uno degli alberghi di Tallinn.

 

Cenni storici

TALLINN

Per capire cosa vedere a Tallinn e dintorni è necessario che ti racconti quali sono state le tappe più importanti della storia medievale della città; quelle che l’hanno rese una delle città più belle d’Europa.

Anticamente la città era conosciuta con il nome di Reval e nel Medioevo, momento di maggior splendore, era uno dei più importanti porti della Lega Anseatica.

Una città di mercanti intraprendenti che partivano dal Nord Europa per raggiungere i più importanti empori del Mediterraneo e del continente asiatico e rifornirsi di merci rare da importare in Estonia.

Nel 2011 Tallinn è stata nominata Capitale Europea della Cultura e questo non è un caso, dato il potenziale culturale che offre ai suoi turisti.

Nel 1997 il centro storico di Tallinn è stato inserito tra i siti UNESCO e oggi, dopo i numerosi governi sovietici, è finalmente una città aperta, innovativa e uno dei centri più visitati d’Europa.

Nel XIII secolo la città venne occupata dai danesi, che la resero una grande capitale. Il porto diventò uno degli scali commerciali più importanti del Baltico e un crocevia fondamentale tra i territori dell’attuale Russia e l’Occidente europeo.

Nel Basso Medioevo la popolazione locale si convertì al Cristianesimo e alla fine del ‘200 Tallinn entrò a far parte della Lega Anseatica, l’alleanza commerciale e militare che univa le più potenti città del Nord Europa.

Nel ‘300 i sovrani di Danimarca vendettero la città all’Ordine dei Cavalieri Teutonici, che la dotarono di un possente sistema difensivo e intensificarono gli scambi verso le città della Russia. Il porto di Tallinn era uno dei più ricchi e conosciuti d’Europa.

 

Cosa visitare a Tallinn

Eccoci finalmente a parlare di cosa vedere a Tallinn e dintorni in un weekend.

I luoghi di interesse culturale più importanti della città sono sicuramente tutti concentrati nei quartieri antichi. Ti consiglio di pianificare subito un giro scegliendo tra una delle escursioni che trovi su questo sito web, il migliore dove reperire informazioni su cosa vedere a Tallinn e dintorni.

Sul sito trovi tante cose da fare a Tallinn, ma io voglio indicarti i punti storici più interessanti per farti risparmiare tempo.

 

Municipio di Tallinn

Tallinn Town Hall

Un meraviglioso palazzo del Basso Medioevo con la caratteristica torre a guglia. L’architettura ricorda molto quelle tedesche, della Baviera ad esempio, ed è chiaro l’influsso della cultura teutonica.

Anticamente qui risiedevano i ministeriales della città, coloro che amministravano la giustizia e decidevano la tassazione per la popolazione, in particolare per le potenti gilde di artigiani e mercanti.

Il municipio forse fu costruito agli inizi del ‘400 e oggi è l’unico edificio amministrativo del Nord Europa a essere stato edificato in stile gotico.

Nel 1530 fu aggiunta, sul tetto della guglia, la banderuola segnavento, la cosiddetta “Vecchio Tommaso” (Vana Toomas).

Il Vecchio Tommaso è uno dei simboli di Tallinn. Il guardiano della città. Nel XVII secolo la guglia fu ristrutturata in stile barocco. Purtroppo però durante i bombardamenti di Tallinn della Seconda Guerra Mondiale la guglia e parte del municipio furono distrutti e ricostruiti negli anni ’50.

 

Chiesa di San Nicola

Tallinn: Niguliste kirik

La Chiesa di San Nicola (detta anche Basilica di San Nicolò), nelle indicazioni stradali Niguliste Kirik, è una delle chiese medievali del centro storico di Tallinn.

La Chiesa si trova poco distante dalla piazza del Municipio di Tallinn ed è un’altra attrazione culturale imperdibile della città.

San Nicola, a Tallinn come a Bari, è il santo patrono dei marinai e dei pescatori. In Estonia però ha anche un altro significato, tipico di questa terra. San Nicola è il patrono dei bambini, forse collegato al culto di San Nicolàs, noto anche come Babbo Natale.

All’interno della Chiesa di San Nicola è conservata un’ampia collezione, che puoi visitare entrando nel Museo di arte medievale (Niguliste Museum).

 

Torre televisiva di Tallinn

Tallinna teletorn

La torre televisiva di Tallinn (Tallinna teletorn) è una struttura storica per le telecomunicazioni.

Può essere interessante per te se vuoi avere un’ampia vista sul paesaggio. La Torre è dotata di una grande terrazza con un’ottima vista panoramica sulla città.

Fu costruita per le Olimpiadi del 1980 e utilizzata per permettere a un vasto numero di persone di seguire le gare in tutto il Paese.

Per visitarla entra nella hall della Torre e chiedi informazioni per salire sulla terrazza panoramica.

 

Kumu (Museo di Arte Moderna e Contemporanea)

Kumu, Tallinn

È il più importante museo del Baltico e uno dei più grandi dell’intero Nord Europa.

Il Museo è diviso in cinque settori. La collezione più importante si trova a Tallinn e conserva tutti i più importanti oggetti d’arte della cultura estone dal ‘600 in poi. Inoltre, all’interno del Museo, trovi anche collezioni permanenti dedicate alle opere d’arte del periodo sovietico. Il tutto molto interessante!

Una tappa fondamentale per conoscere la storia artistica dell’Estonia.

Ti consiglio di visitare il Kumu anche perché ha ricevuto nel 2008 il premio come museo europeo dell’anno da parte del Forum dei Musei Europei.

Per maggiori dettagli su prezzi dei biglietti e orari, visita il sito web ufficiale: http://kumu.ekm.ee/en/

 

Torre Epping

Plate Tower and Epping Tower, City Walls, Tallinn, Estonia

Una imponente torre del XV secolo.

Nel ‘400 furono sistemate le mura della città e attrezzate per proteggere Tallinn dalle nuove armi dei nemici.

Oggi l’interno della torre ospita esposizioni interattive divise su sei piani.

Tra le attrazioni puoi immedesimarti in un guerriero del 1400 e vestirti di tutto punto con cotta di maglia e armi per provare le sensazioni che provavano, al tramonto del Medioevo, i cavalieri prima di iniziare una battaglia.

In questa pagina tutte le informazioni per raggiungere ed entrare nella Torre Epping.

 

Dove mangiare a Tallinn

Olde Hansa. [explored]

Tallinn offre un’ampia scelta di luoghi tipici dove mangiare del buon cibo. Quando l’ho visitata programmai il mio tour per avere sotto mano tutte le maggiori informazioni, come se avessi accanto a me una guida turistica di Tallinn.

Non sapevo cosa mangiare a Tallinn di tipico, così chiesi in giro e mi consigliarono di assaggiare il Marineeritud Angerjas o il Silgusoust. Entrambi tipici della tradizione culinaria estone e ideali per chi ama il pesce. Il primo piatto ha come prodotto principale le anguille locali marinate; il secondo ti permetterà di gustare l’ottimo pesce baltico con bacon il salsa dolce. Per palati sopraffini!

Ristoranti a Tallinn dove assaggiare questi gustosi piatti tipici ce ne sono davvero tanti all’interno della città vecchia, nell’antico cerchio di mura che da secoli presidia numerose botteghe, taverne e osterie.

 

Cosa vedere nei dintorni di Tallinn

Kuressaare Castle

Se nei due giorni di permanenza vuoi uscire dalla città e esplorare il territorio ti consiglio di dare un’occhiata a questo sito web.

Per me, il punto di riferimento dove trovare tanti itinerari culturali in giro per l’Estonia. Ne trovi molti gratuiti.

L’Estonia è una terra fantastica, non avrai problemi a trovare luoghi storici da conoscere e visitare.

Quello che personalmente mi è piaciuto di più è il Castello episcopale di Kuressaare. Meta ideale per chi ama il Medioevo. Da inserire nel tuo itinerario culturale se non sai più cosa vedere a Tallinn e dintorni.

Trovi tutte le info e i dettagli (mappa, prezzi, orari) su questa pagina.

Ascoltando le opinioni di amici e conoscenti che si sono informati per capire cosa vedere a Tallinn e dintorni, mi hanno detto che è molto suggestivo da seguire il tour dei fari, lungo tutta la costa estone.

In questa pagina un catalogo preciso e ben curato con prezzi, mappa e tutti i dettagli per personalizzare il tuo itinerario culturale tra i fari come meglio credi. Ideale se noleggi un auto.

Personalmente non ho avuto modo di seguirlo, ma conto di farlo al mio prossimo viaggio in Estonia.

Se invece preferisci continuare a girare Tallinn e seguire le orme dei mercanti estoni medievali, ti consiglio di dare un’occhiata al Tour dei Mercanti Medievali. Uno dei migliori e più interessanti tour culturale gratuiti della città.

In questa pagina trovi l’intero percorso già organizzato per te, con tutte le dovute spiegazioni. Pronto per l’uso.

Buon viaggio e ricordati di rispettare sempre il luogo e i monumenti che visiti. Il loro futuro dipende anche da te!

Buon viaggio e ricordati di rispettare sempre il luogo e i monumenti che visiti. Il loro futuro dipende anche da te!



Dimore storiche

Iscriviti e ricevi le migliori occasioni di viaggio per tutte le tasche



Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − due =